Multisala Novecento

27 VOLTE....IN BIANCO

di Anne Fletcher
con Katherine Heigl, James Marsden, Malin Akerman, Edward Burns

Genere: Film
Durata: 115'
Jane è una ragazza romantica e generosa (a volte anche troppo), follemente innamorata del suo capo e dei matrimoni. La sua passione per le cerimonie nuziali è talmente forte che finora ha partecipato a ben ventisette matrimoni in veste di damigella e tiene custoditi nell'armadio tutti i bellissimi abiti indossati di volta in volta. Tutto questo in attesa del giorno in cui arriverà finalmente il momento del suo magico sì, magari insieme all'uomo dei suoi sogni, che non sembra essersi ancora accorto di lei. Nel frattempo, Jane dovrà accontentarsi del corteggiamento cinico ed opportunista di un'adorabile canaglia di nome Kevin, un cronista a caccia di scoop sulla ragazza dei matrimoni. A svegliare Jane da ogni illusione, il ritorno della sorella minore Tess, un'insopportabile e viziata biondina mozzafiato che, in un colpo solo, riuscirà a distruggere i suoi sogni d’amore e la sua fissazione per i ricevimenti di nozze. Dopo aver vestito i panni di una giovane giornalista televisiva alle prese con una gravidanza indesiderata in Molto incinta, la bella Katherine Heigl si infila in maniera strabiliante tutti i ventisette abiti del titolo originale, confermando la sua predilezione per i ruoli comici, in questa divertente commedia sentimentale in grado di sfatare un altro grande mito femminile, quello del sacro vincolo con il principe azzurro. Il film è costruito sul suo personaggio, un intrigante mix di bellezza, autoironia, goffaggine e sensualità, capace sì di strappare grasse risate, ma anche qualche lacrimuccia. Grande successo negli Usa, 27 volte…. in bianco consacra l'ex modella e attrice tv come la nuova icona romantica di Hollywood (una degna erede di Julia Roberts) Ecco allora i migliori clichè della commedia romantica, dalla migliore amica con la battuta fulminante all'uomo dei sogni che non ricambia, dall'imbattibile rivale in amore alle crisi depressive, dalla gelosia permeata di un forte cinismo fino all'immancabile happy-end. Sebbene sulla carta tutto possa sembrare un po’ prevedibile, sullo schermo il risultato è gradevole, grazie all'ironica sceneggiatura di Aline Brosh McKenna, (la stessa de Il diavolo veste Prada) e alla regia frizzante e simpaticamente frivola di Anne Fletcher, qui alla sua seconda opera da regista, che si ritaglia anche un piccolo cammeo nel film. Battute al vetriolo, gag simpatiche, una colonna sonora allegra e sempre puntuale, un cast di contorno perfetto, a partire dall’ottimo James Marsden, ormai sempre più convincente, per quello che potrebbe passare quasi come un Bridget Jones versione Usa, semplicemente più glamour e moderno. Se a questo ci aggiungiamo la splendida e sorprendente Katherine Heigl, possiamo capire il perchè la pellicola voli via che è un piacere, finendo per farti passare un’ottima serata in allegria e in assoluta spensieratezza, con quel pizzico d’amore cinematografico, dolce e dal finale fortunatamente piacevole, che ogni tanto ci vuole. Piacevolissima sorpresa, decisamente consigliato a tutti gli amanti del genere.

Note

Sceneggiatura: Aline Brosh McKenna. Costumi: Catherine Marie Thomas. Scenografie: Shepherd Frankel. Musica: Randy Edelman. Montaggio: Priscilla Nedd Friendly. Fotografia: Peter James. Interpreti: Katherine Heigl, James Marsden, Malin Akerman, Judy Greer, Edward Burns. Produttore: Roger Birnbaum, Gary Barber e Jonathan Glickman. Distribuzione: 20th Century Fox. Origine: U.S.A., 2008